1865 | FIRENZE CAPITALE D'ITALIA

Vi siete chiesti il perchè del nome 1865? ‘E l’anno in cui fu iniziata la costruzione del piccolo palazzo in cui è ubicata la residenza, e l’anno in cui Firenze divenne capitale d’Italia. La città si trasformò urbanisticamente attraverso i progetti dell’ architetto Poggi per accogliere i funzionari e la corte da Torino, la prima capitale dopo l’unificazione, oltre le sedi di quotidiani, case editrici, ambasciate.

Il quartiere in cui si trova 1865 è sorto proprio in quel momento, destinato all’élite dell’epoca, in una zona del centro storico allora coltivata ad orti. Il risultato è un quartiere elegante, amato dai fiorentini, con al centro quella che è diventata la zona verde pedonale più grande del centro storico di Firenze: Piazza d’Azeglio. I vantaggi: a due passi dal Duomo, ma fuori dalla pazza folla.